Un ospite della Casa Pia a bordo campo con gli scout per tifare Arezzo

L’iniziativa è frutto della sinergia tra lo storico istituto cittadino, gli scout dell’ 14 e l’Ss

Gianluca, appassionato di , è stato eccezionalmente accompagnato alla partita con il Gozzano

AREZZO – Le emozioni di tifare per l’Arezzo direttamente da bordo campo sono state regalate ad un giovane ospite della Casa Pia. L’iniziativa è frutto della sinergia tra il personale dello storico istituto cittadino e gli scout del gruppo Arezzo 14 che, con il supporto dell’Ss Arezzo, hanno collaborato per permettere ad un residente della casa di riposo di tornare ad assistere ad una partita di calcio in occasione dell’ultimo incontro casalingo degli amaranto contro il Gozzano.

Questa possibilità è stata fornita al quarantaduenne Gianluca che, da tempo, vive nella struttura e che qui ha avuto modo di conoscere Maura Messeri ed Edoardo Cacioli, due scout del 2000 che da novembre stanno prestando servizio all’interno della Casa Pia. Questi due stanno ponendo a disposizione dell’istituto residenziale alcune ore della loro settimana sotto forma di volontariato, vivendo così un’educativa esperienza di crescita a confronto con i suoi ospiti e a supporto del suo personale, con il coordinamento della consigliera della struttura Cristina Piccioli. A Maura ed Edoardo è stato richiesto proprio di prendersi cura di Gianluca che, avendo un’età molto più bassa rispetto agli altri residenti della struttura, avrebbe potuto trarre benefici dall’incontro con i due .

Casa Riposo Fossombroni - Braccini, Gianluca e Burzigotti
Casa Riposo Fossombroni – Braccini, Gianluca e Burzigotti

Negli ultimi mesi, gli scout hanno così passato molto tempo insieme a lui e hanno instaurato un bel rapporto che ha permesso loro di dialogare e di conoscersi reciprocamente. Ad emergere è stata soprattutto la grande passione per il calcio di Gianluca e, alla luce di questo, è stata avanzata l’idea di fargli vivere un’eccezionale esperienza fuori dalla Casa Pia e di avviare le pratiche necessarie per accompagnarlo ad assistere alla partita dell’Arezzo.

Gli scout e il personale dell’istituto hanno così preso contatti con la società attraverso il responsabile della comunicazione Luigi Alberto Dini e con il responsabile della dello Fabio Caoci che hanno garantito piena disponibilità nel favorire il compimento di questa iniziativa, garantendo la possibilità di assistere da bordo campo al vittorioso incontro con il Gozzano. Gianluca è stato così accompagnato alla partita dalla stessa Maura, insieme all’animatrice della Casa Pia Camilla Braccini e agli altri scout dell’Arezzo 14 con il loro capo Tommaso Lenzi, ed ha potuto guardare e commentare da pochi metri le azioni degli amaranto, incontrando anche alcuni giocatori della rosa tra cui Lorenzo Burzigotti.

«Ringraziamo gli scout e l’Arezzo per aver reso possibile questo pomeriggio – commenta Maria Paola Petruccioli, presidente della Casa di Riposo “Fossombroni”. – La collaborazione e l’incontro con queste realtà cittadine permettono infatti ai nostri ospiti di vivere esperienze stimolanti e di mantenere il contatto con la vita esterna all’istituto. Il valore di queste iniziative è testimoniato proprio dal percorso avviato negli ultimi mesi con i due giovani scout che, con sensibilità e disponibilità, sono stati capaci di creare un bel rapporto con Gianluca e di regalargli momenti di vera gioia».