Valentina Lodovini al Teatro Verdi con lo spettacolo “Tutta casa, letto e chiesa”

29

Primo appuntamento del 2019 per la fortunata stagione del teatro savinese

Martedì 8 gennaio, con inizio alle ore 21:15, appuntamento al Teatro Verdi di Monte San Savino con il primo atteso spettacolo del 2019 dopo una chiusura con uno straordinario sold out. Protagonista assoluta l’attrice Valentina Lodovini che porterà ai savinesi il testo di Dario Fo e Franca Rame “Tutta casa, letto e chiesa”. Regia di Sandro Mabellini per una produzione firmata da Pierfrancesco Pisani. 

Si segnala che alle ore 18:30, presso il bar del Teatro, Valentina Lodovini incontrerà il pubblico del Teatro Verdi per una chiacchierata tra “casa, letto, chiesa” e, soprattutto, teatro e cinema. Ingresso all’incontro libero con aperitivo offerto da A.S. MonteServizi, uno tra i partner dell’interessante stagione savinese assieme a Comune di Monte San Savino, Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Officine della Cultura.

Tutta casa, letto e chiesa è uno spettacolo sulla condizione femminile, in particolare sulle servitù sessuali della donna. Si ride, e molto, ma alla fine resta addosso una grande amarezza.

Il protagonista assoluto di questo spettacolo sulla donna è l’uomo, o meglio il suo sesso. Non “in carne e ossa”, ma comunque presente, che incombe e che schiaccia le donne che sono anni che si battono per la loro liberazione, chiedendo parità di diritti, parità sociali, parità di sesso, ma sembra non arriveranno mai a uguagliare l’uomo in questo campo, agli albori del secondo millennio le donne sono ancora sottomesse alla cultura del sesso del maschile!

Le protagoniste femminili sono più di una, troviamo la casalinga per antonomasia, che ha tutto all’interno della sua famiglia, meno la cosa più importante: la considerazione. Un’operaia, sfruttata tre volte: in casa come donna tuttofare, in fabbrica e a letto e non poteva mancare un epilogo affidato a una “Alice nel paese senza meraviglie”.

Informazioni: a Monte San Savino presso Teatro Verdi, Via Sansovino 66, tel. 0575 810498, sabato 20.30 – 23.30 e domenica 15.00 – 18.30; ad Arezzo presso Officine della Cultura, via Trasimeno 16, tel. 0575 27961 – 338 8431111, dal lunedì al venerdì 10.00 – 13.00 e 15.30 – 18.00. Prevendite on line presso BoxOffice Toscana e Ticktone. Biglietteria il giorno di spettacolo presso il Teatro con apertura alle ore 20.00. Sito di riferimento: www.officinedellacultura.org.