Ad Arezzo in scena il Faust mito senza tempo di Johann Wolfgang Goethe

Sabato 25 e domenica 26 gennaio il Teatro Metastasio/Compagnia Lombardi-Tiezzi presenta SCENE DA FAUST nella versione italiana firmata da Fabrizio Sinisi, per la regia e drammaturgia di Federico Tiezzi

Con un’opera monumentale di Johann Wolfgang Goethe, prosegue al Teatro Petrarca la stagione teatrale proposta dalla Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e al Comune di Arezzo.

Sabato 25 e domenica 26 gennaio il Teatro Metastasio/Compagnia Lombardi-Tiezzi presenta SCENE DA FAUST nella versione italiana firmata da Fabrizio Sinisi, per la regia e drammaturgia di Federico Tiezzi che dirige un cast che vede protagonisti Dario Battaglia, Alessandro Burzotta, Nicasio Catanese, Valentina Elia, Fonte Fantasia, Marco Foschi, Francesca Gabucci, Ivan Graziano, Leda Kreider, Sandro Lombardi e Luca Tanganelli.

Tiezzi affronta il mito di Faust, sapiente studioso di teologia, filosofia e scienze naturali che, per ottenere sapere, potere e giovinezza, vende la propria anima a Mefistofele mediante un contratto firmato col sangue. Un personaggio che grazie a Goethe è divenuto parte dell’immaginario collettivo della cultura occidentale, oltre che simbolo della crisi della coscienza e dell’anima dell’uomo contemporaneo.
Lo spettacolo racconta del rapporto conflittuale tra l’intellettuale, stanco di teorizzare e di lavorare sulle idee, e la realtà, il mondo fisico e biologico, sentimentale e emotivo, che gli sfugge. Ci parla del dramma della conoscenza, dell’insoddisfazione per un sapere vecchio, inefficace, non più capace di interpretare il mondo con il solo ausilio dei dogmi religiosi. E ci parla anche delle dinamiche del desiderio e del sentimento, nell’esplorazione del rapporto tra Faust e Margherita.

SCENE DA FAUST è un produzione Teatro Metastasio di Prato/Compagnia Lombardi-Tiezzi in collaborazione con Fondazione Sistema Toscana/Manifatture Digitali Cinema Prato e Teatro Laboratorio della Toscana/Associazione Teatrale Pistoiese.

La stagione teatrale prosegue lunedì 3 e martedì 4 febbraio con la forza poetica de LA TEMPESTA di William Shakespeare che rivive nell’allestimento proposto con Eros Pagni; mentre sabato 15 e domenica 16 febbraio Umberto Orsini è IL COSTRUTTORE SOLNESS.
A chiudere la stagione teatrale del Petrarca saranno, infine, Alessandro Haber e Alvia Reale che, mercoledì 18 e giovedì 19 marzo, sono interpreti di MORTE DI UN COMMESSO VIAGGIATORE di Arthur Miller.

Informazioni: Fondazione Guido d’Arezzo, Corso Italia 102; tel. 0575 356203.
[email protected] www.fondazioneguidodarezzo.com; Pagina Facebook: Arezzo Cultura
Teatro Petrarca (solo i giorni di spettacolo e prevendita) via Guido Monaco 12; tel 0575 173960

Biglietti
platea e I ordine di palchi: intero € 30 – ridotto € 27
II e III ordine di palchi: intero € 20 – ridotto € 17
IV ordine di palchi: intero € 10 – ridotto € 7

Riduzioni “biglietto futuro” under 30, over 65 anni, possessori della Carta dello Spettatore di FTS, iscritti alle associazioni teatrali del comune di Arezzo legalmente riconosciute, dipendenti dell’Ente promotore, soci Coop

carta Studente della Toscana biglietto € 8 studenti universitari (il posto verrà assegnato, dietro presentazione della carta, in base alla disponibilità della pianta; si consiglia l’accesso in biglietteria almeno un’ora prima dell’inizio spettacolo)

prevendita biglietti Teatro Petrarca il mercoledì, il giovedì e il venerdì orario 17-19, via Guido Monaco, 12 – Arezzo tel. 0575 1739608 – [email protected] online e circuito punti vendita BOXOFFICETOSCANA e TICKETONE

vendita biglietti Teatro Petrarca il giorno dello spettacolo: orario 10-13, 17-21 via Guido Monaco, 12 – Arezzo tel. 0575 1739608 – [email protected]