Capolona, ultimo giorno di scuola: il saluto del sindaco Francesconi

scuola, libri, bambini
scuola, libri, bambini
È un saluto un po’ particolare quello che quest’anno, come sindaco, voglio porgere a tutti gli alunni delle nostre scuole primarie e agli studenti della scuola secondaria di primo grado del nostro territorio. Anche l’ultimo giorno di scuola è passato. È stato un ultimo giorno di scuola agrodolce quello dell’attuale anno scolastico. Gli ultimi mesi sono stati caratterizzati da lezioni on-line e distanziamento interpersonale nel rispetto delle norme per fronteggiare l’emergenza sanitaria, e non è stato possibile neppure, a conclusione di un anno scolastico così insolito e tormentato, festeggiare in maniera adeguata la fine delle lezioni.
Ci dispiace non avervi potuto salutare ed è stato molto triste non aver potuto permettere almeno un ultimo giorno di scuola agli alunni che concludono il loro ciclo e che si avviano verso nuove esperienze ed opportunità.
Con la dirigente scolastica abbiamo valutato la possibilità di organizzare un momento di incontro per un saluto in presenza. Si è, però, convenuto sulla non opportunità di procedere, sentito anche il parere di tanti genitori preoccupati per il possibile mancato rispetto delle vigenti norme anti-contagio e considerato il fatto che non sarebbe stata garantita la spontanea relazionalità ed interazione tra coetanei, né tra alunni e docenti.
A voi, carissime alunne e carissimi alunni, va il saluto mio e di tutta l’amministrazione comunale e il ringraziamento per tutti i sacrifici che questa emergenza sanitaria ha richiesto e con il grande sforzo che voi avete dovuto sopportare per proseguire il percorso scolastico a distanza, fuori dalle classi e lontano dagli insegnanti e dagli amici. Siamo certi che lo avete fatto dando a noi adulti un grande esempio di impegno e serietà. Un ringraziamento, poi, va ai vostri genitori, che sono stati sempre al vostro fianco e a fianco della scuola permettendo, insieme a tutte le strutture del territorio, di creare una positiva sinergia di sforzi che ha consentito a tutti e a ciascuno di continuare a frequentare la scuola anche se “a distanza”.
Un caro saluto e buone vacanze a tutti.