Casucci e Montemagni: “Montevarchi: riguardo all’impianto di Levanella occorre coinvolgere cittadini ed amministrazioni locali. Nostra mozione sulla delicata tematica”

Marco Casucci
Marco Casucci

“Siamo sempre stati convinti-affermano Marco Casucci ed Elisa Montemagni, Consiglieri regionali della Lega-che quando ci si accinge a realizzare degli impianti di smaltimento rifiuti, sia doveroso il massimo coinvolgimento da parte dei cittadini residenti nell’area interessata, oltre ad una stretta sinergia con le locali amministrazioni.”

“Riguardo, dunque-proseguono i Consiglieri-al progetto che mira a collocare un sito per il trattamento di rifiuti liquidi e fanghi in località Levanella, nel comune di Montevarchi, dato che la procedura appare ancora essere nelle fasi preliminari, ma l’ipotesi ha già suscitato forti perplessità bipartisan, riteniamo che, a questo punto, sia molto utile allargare il dibattito sulla tematica anche, come detto, alla popolazione, a cui non possono essere imposte scelte dall’alto, preferendo, viceversa, un adeguato confronto pubblico.”

“Considerato che-precisano gli esponenti leghisti-non sarebbero poche le criticità al progetto fin qui rilevate, sia a livello logistico che ambientale, è giunto il momento, a nostro avviso, di fare, quindi, valutazioni complessive sull’opera, coinvolgendo, dunque, chi gestisce la cosa pubblica in loco.” “Pertanto-concludono i rappresentanti della Lega-abbiamo predisposto una mozione in cui chiediamo alla Giunta regionale un percorso collegiale e di confronto con tutte le predette parti in causa e di sospendere, fino alla conclusione di questo per noi essenziale processo partecipativo, la procedura di assoggettabilità a VIA, cioè la valutazione d’impatto ambientale, che è attualmente in corso.”