Coronavirus, accessi aumentati del 5% al Ps in dieci giorni. La Asl conferma ancora: “nessun caso positivo ad Arezzo”

Pronto Soccorso Controlli
Pronto Soccorso Controlli

Un aumento del 5% degli accessi al pronto soccorso dell’ospedale di Arezzo negli ultimi dieci giorni.

“Per tutti coloro che si sono presentati per casi sospetti di Coronavirus il test è risultato negativo”.

Questa la situazione tracciata dalla stessa Asl che conferma ancora come nell’Aretino non ci siano persone positive al virus che sta mettendo in allerta il mondo, ma anche l’Italia che è tra le nazioni euuropee con il maggior numero di casi.

Cinque a stamani, infatti, i decessi nel nostro Paese.

Ecco la nota diffusa dalla Protezione Civile nazionale con i casi conclamati in Italia.

Presso la sede del Dipartimento della protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.

Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento risultano contagiate 219 persone in 5 regioni.

Nel dettaglio: i casi accertati di Coronavirus in Lombardia sono 167, 27 in Veneto, 18 in Emilia-Romagna, 4 in Piemonte, 3 nel Lazio. I pazienti ricoverati con sintomi sono 99, 23 sono in terapia intensiva, mentre 91 si trovano in isolamento domiciliare. Una persona è guarita, mentre 5 sono decedute.

Coronavirus, nessun caso ad Arezzo. Ma supermercati presi d’assalto

Coronavirus, la Asl: “nessun caso nella Sud Est, ma l’attenzione rimane alta”

Coronavirus, la comunicazione dei casi positivi dalla Protezione civile. Al momento nessuno in Toscana

Coronavirus: le nuove misure varate dalla Regione Toscana