Da Confcommercio plauso al Comune per il sì alle consegne a domicilio

Catiuscia Fei
Catiuscia Fei

“Ringraziamo il sindaco del Comune di Arezzo Alessandro Ghinelli e l’assessore alle attività produttive Marcello Comanducci per aver preso a cuore la questione delle consegne a domicilio e per averla risolta in tempi brevissimi, autorizzando di fatto – con l’ordinanza di oggi – l’uso dell’auto per le aziende che vogliono portare i loro prodotti direttamente a casa dei clienti”. Lo dichiara la vicedirettrice della Confcommercio aretina Catiuscia Fei facendo un plauso all’Amministrazione Comunale.

“Una soluzione così, da noi auspicata e caldeggiata, era l’unica praticabile e di buon senso in questo stato di emergenza, perché consente a tante aziende di poter continuare a svolgere un servizio sempre più apprezzato dalle famiglie aretine, oltre che utilissimo. Se infatti l’obiettivo deve essere quello di far restare la gente a casa, dobbiamo spingere sulle consegne a domicilio dei prodotti che servono, siano alimentari o no”, spiega la vicedirettrice della Confcommercio aretina.

“In un frangente così drammatico come quello che stiamo attraversando, la politica è vicina a cittadini e imprenditori solo se si assume con coraggio la responsabilità di prendere decisioni. E diamo atto al sindaco Ghinelli di averlo fatto”.

“In alcuni comuni il problema è già stato risolto e gli imprenditori possono tranquillamente usare l’auto per trasportare i prodotti. A questo punto, auspichiamo che le Amministrazioni Comunali che non lo avessero ancora fatto accettino formalmente questa soluzione di buon senso firmando un’apposita ordinanza”, conclude Catiuscia Fei.