Vagnoli: “Basta allarmismo, notizie false e allarmanti sulla situazione covid”

Filippo Vagnoli
Filippo Vagnoli

L’INTERVENTO DEL SINDACO DI BIBBIENA

“Ancora notizie false e allarmanti sulla situazione covid. Mi permetto di consigliare a tutti, e proprio a tutti, un atteggiamento propositivo e corretto perché se continuiamo a drammatizzare facciamo del male al territorio, a noi stessi e ai nostri giovani”.

Con queste parole il Sindaco Filippo Vagnoli interviene smentendo le voci che stanno correndo su alcuni gruppi whatsApp e non solo, sul possibile rischio di una zona rossa a Bibbiena.

Dalla quarantena che sta rispettando nonostante il tampone risultato negativo, Vagnoli continua: “Le fakenews non sono mai indifferenti. Fanno male e possono colpire portando conseguenze molto negative a seguito della loro circolazione. Pertanto consiglio a tutti di tenere sotto controllo il traffico inopportuno di notizie false e non confermate dalle autorità competenti. Parimenti mi rendo conto che l’uscita incalzante di notizie rese estreme da titoli esasperati, possono portare alcune persone a condividere paure ed ansie in contesti digitali e inappropriati. In una comunità, come quella casentinese, che in questo momento sta assistendo ad un aumento significativo di casi positivi al covid rispetto ai mesi passati, un modo di fare informazione piuttosto che un altro, può avere conseguenze importanti. Come ho scritto in un post sui social, dobbiamo rimanere uniti. Lo ripeto, il nostro modo di reagire è fondamentale per poter meglio risolvere una situazione di disagio come questa. E non ci aiuteranno senz’altro le fakenews che in periodi più problematici ci cibano dell’emotività collettiva. Riporto dunque tutti ad un senso di unità, solidarietà e serenità”.

Il Sindaco conclude: “Sia durante il lockdown che successivamente, abbiamo lavorato sodo come Amministrazione per informare in modo continuativo e completo la popolazione e i media di riferimento. Continueremo a farlo in modo corretto perché crediamo sia essenziale rendere partecipi tutti su quello che ci sta accadendo intorno. Finchè la situazione del comune che sto rappresentando non sarà pienamente rientrata, continuerò a fare le dirette facebook la sera a fine giornata e se necessario anche durante la stessa. Questo per dire che credo che informare i cittadini sia un dovere assoluto di chi governa un territorio. Rendere partecipi le persone significa fare comunità. Questo per ribadire che non c’è assolutamente bisogno di fare dietrologia e di cadere nella trappola di chi maldestramente o volutamente mette in giro notizie false”.