Gamurrini rompe gli indugi: “farò una nuova lista civica e il mio candidato sarà Ghinelli”

Gianfrancesco Gamurrini
Gianfrancesco Gamurrini

L’attuale vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini ha rotto gli indugi, farà una nuova lista civica e sosterrà la ricandidatura di Alessandro Ghinelli.
E lo ha annunciato attraverso un video postato su Facebook.

Un lungo intervento nel quale ha detto:

“Perchè ho deciso di comunicarlo così? Perchè magari è più simpatico rispetto a un post freddo. E’ un pò di giorni che rifletto su quello che farò nel mio futuro e ci rifletto in modo più approfondito.

Ieri sera mi sono preso una serata con gli amici e oggi, un pò più lucido e sereno, ho deciso di comunicarvi quello che farò nei prossimi mesi.

Credo che 5 anni di lavoro non siano pochi. Cinque anni che ci hanno contraddistinto, hanno cambiato il volto di questa città, credo in meglio. Ce l’abbiamo messa tutta. E la parte civica, ovvero quella che rappresentiamo io e Marcello Comanducci, sicuramente è quella che ha fatto la differenza. E buttare tutto all’aria un pò mi dispiace. E quindi, mi sento anche la responsabilità di rappresentare quel più del 12% che aveva preso la parte civica alle ultime elezioni del 2015 (la lista OraGhinelli, ndr). E’ stata la forza politica più votata nel centrodestra. Mi sento un pò la responsabilità di continuare a portare avanti questo progetto.

Quindi, metterò in piedi una nuova lista civica, continuerò questo percorso. Cercherò di trovare il tempo e la forza per continuare a lavorare per la mia città. L’ho fatto con tanto onore e dedizione. Per questo vi ringrazio, ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine.
Sono una persona sincera che ha messo il cuore per la sua città.

Quindi, rompo gli indugi. Farò questa lista civica. E il mio candidato sarà Alessandro Ghinelli, quindi vedremo cosa decideranno anche gli altri attori del centrodestra, ma credo che questa importante avventura vada proseguita.

Alessandro Ghinelli è una persona per bene e su questo non ho dubbi. Alessandro … preparati che saranno tre-quattro mesi lunghi e pesanti, ti chiedo di essere maggiormente presente.

E via, proseguiamo questa avventura. Spero che ci starete vicini e ci confermerete il vostro consenso e vi ringrazio perchè in questi mesi sono arrivati tantissimi attestati di stima”.