Gara di velocità con le auto per contendersi una ragazza. Denunciati

CARABINIERI
CARABINIERI

Durante la notte tra domenica e lunedì, i militari della Stazione Carabinieri di Subbiano, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in quella località, hanno proceduto alla denuncia di due ragazzi italiani, rispettivamente classe 1995 e 1997, poiché hanno gareggiato in velocità con le proprie autovetture, bravata conclusasi con un incidente stradale tra i due mezzi.

L’episodio è nato a seguito di una lite tra i due giovani scaturita da motivi passionali relativi alla contesa sentimentale per una ragazza. La gara di velocità è terminata solamente a seguito della collisione delle due autovetture avvenuta nella località di Castelnuovo di Subbiano, che in quel momento fortunatamente non ha generato feriti.

I militari intervenuti sul posto, hanno accertato i fatti e ricostruito la dinamica degli eventi, appurando che successivamente alla gara uno dei due ragazzi ha imposto alla donna di salire sulla propria auto e poi, nel tentativo di accedere all’auto del contendente, è stato scaraventato a terra dalla repentina ripartenza di quest’ultimo, che poi si è dato alla fuga. Il ragazzo caduto è stato soccorso e trasportato presso l’ospedale San Donato dove è stato refertato con 10 giorni di prognosi.

I Carabinieri, in seguito alle immediate indagini svolte, hanno quindi sequestrato le automobili e denunciato entrambi i ragazzi per il reato previsto dal codice della strada che prevede il divieto di gareggiare in velocità con veicoli a motore. Inoltre uno dei due ragazzi è stato denunciato anche per il reato di omissione di soccorso a seguito di incidente stradale e fuga, mentre l’altro anche per violenza privata.