Nuovo raid vandalico in via Veneto. Ricolpito il negozio di parrucchiere. Anche quello di sigarette elettroniche e la banca

Stefano Pezzola
Stefano Pezzola

Un nuovo atto vandalico, avvenuto stanotte, in via Veneto. Sono state danneggiate ancora le vetrine del parrucchiere, che si trova vicino al sottopasso e che erano già state colpite, da mani ancora ignote, la mattina di Pasquetta. Ma stanotte, sono state prese di mira anche le vetrate del negozio che vende sigarette elettroniche e della banca Intesa San Paolo. Colpite, non è da escludere con una spranga in metallo come sarebbe avvenuto lunedì scorso, le porte di ingresso dell’istituto di credito e delle attività commerciali.

GUARDA LA DIRETTA!!!!

“Oggi sarebbero dovuti venire a farmi i lavori per sistemare la vetrina – spiega il titolare del negozio di parrucchieri. Ho fatto di nuovo denuncia ai carabinieri”.

Carabinieri che stavano già portando avanti le indagini per risalire al responsabile o ai responsabili, attraverso anche le telecamere di sicurezza. Non ci sarebbero stati, nemmeno stavolta, tentativi di furto, ma solo un atto per fare danni alle vetrine.


ARTICOLO CORRELATO

Spaccate le vetrine di un negozio di parrucchiere in via Veneto. Il proprietario: “atto vandalico”