Regione Toscana, Apa e Mugnai (F.I.): “Concorso entro luglio per 13.000 candidati, se sarà scelta Arezzo occorre slittare data”

In Toscana accade anche questo: a cavallo delle elezioni, la Regione si preoccupa di voler indire un concorso al quale inevitabilmente parteciperanno migliaia di persone. Un tempismo perfetto. – Così in una nota Jacopo Apa capogruppo di Forza Italia e Stefano Mugnai deputato azzurro -.

Abbiamo appreso che attualmente la Regione tiene 2.900 lavoratori in modalità telelavoro da casa e non ci pensa due volte a convocare due sessioni di concorso di tre giorni ciascuna entro le ultime due settimane di luglio. Un totale di 13.000 candidati che hanno presentato la domanda a fronte di 173 posti disponibili. Se, come spesso accade, la sede prescelta caschi su Arezzo, a questo punto, sarebbe opportuno far slittare la data. Non vogliamo che siano resi vani gli sforzi di tanti cittadini e aziende aretine che stanno dando tutt’ora un contributo importante per tenere testa a questa emergenza pandemica.

La città, ha reagito e sta reagendo da mesi in modo eccellente al Covid19 su tutti i punti di vista: con grande forza e, purtroppo, con molte spese. Scelte calate dall’alto in questo modo e per giunta in prossimità delle elezioni, anche regionali, lasciano perplessi. Infine alla luce dell’andamento epidemiologico, il cui termine era stato fissato a livello nazionale per il 31 luglio, dovranno essere comunque rispettate tutte le misure anti-contagio. Sostanzialmente – concludono Apa e Mugnai – prima di discuterne l’opportunità, vorremmo farlo sui tempi ricordando, nello stesso momento, di non abbassare il livello di attenzione.

Jacopo Apa – Capogruppo FI Comune di Arezzo e Coordinatore Comunale

On. Stefano Mugnai – Coordinatore Regionale e Vicepresidente FI Camera dei Deputati