SECO, approvato il bilancio 2019. Il Cda: ok al progetto di quotazione in borsa, nominati banche e advisor

L’Assemblea dei soci di SECO SPA, azienda fondata nel 1979 da Daniele Conti e Luciano Secciani, leader nel settore dell’alta tecnologia per la miniaturizzazione di computer e per le soluzioni software IoT, partecipata da Fondo Italiano Tecnologia e Crescita gestito dal Fondo Italiano d’Investimento SGR, ha approvato il bilancio 2019. Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre deliberato il progetto di quotazione della società sul segmento Star di Borsa Italiana e ha conferito gli incarichi nominando Value Track di Marco Greco come Advisor Finanziario e Goldman Sachs e Mediobanca come joint Global Coordinator, Mediobanca agirà anche in qualità di Sponsor. SECO si avvarrà inoltre del supporto legale degli Studi Gatti Pavesi Bianchi e White & Case, mentre Community Group di Auro Palomba sarà advisor per la comunicazione. Deloitte seguirà gli aspetti relativi alla revisione contabile, KPMG supporterà la società per gli aspetti relativi al Business Plan.

E’ un momento importante nella storia di SECOha commentato Massimo Mauri amministratore delegato di SECO SpA – l’azienda italiana che nel 1999 presentava il primo pc integrato ad uno schermo touch oggi decide di avviare il processo per la quotazione in Borsa, che prevediamo possa realizzarsi nel 2021.

SECO è leader tecnologico al livello mondiale – ha proseguito l’Ad – negli ultimi tre anni abbiamo realizzato oltre 15 milioni di investimenti in ricerca e sviluppo e grazie al supporto del Fondo Italiano, avviato un percorso di crescita e di acquisizioni strategiche. Attraverso la quotazione vogliamo raccogliere le risorse finanziare per accelerare ulteriormente la crescita e rafforzare la nostra presenza internazionale. SECO rappresenta un’eccellenza italiana con una storia di successo di oltre quarant’anni nei quali abbiamo costruito solide relazioni di lungo termine con importanti clienti, leader mondiali nei rispettivi settori.”

L’assemblea dei soci di SECO ha approvato il bilancio 2019 al 31 dicembre 2019. Nei dodici mesi il fatturato consolidato è stato pari a 66,5 Milioni di Euro, con un incremento del 22% rispetto al 2018, confermando così il trend di crescita iniziato negli anni precedenti. La marginalità è cresciuta, grazie al focus su prodotti a maggior valore aggiunto, in maniera più che proporzionale, con un Ebitda pari a 11,5 milioni di Euro in crescita del 28% sul 2018 e con un’incidenza sui ricavi in miglioramento dal 16,5% del 2018 al 17,3% del 2019.

Le prospettive per il 2020 nonostante l’emergenza Covid-19, restano molto positive.

Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti nel 2019, anche il primo trimestre 2020, pur in questa fase di emergenza, registra un trend di crescita dei ricavi e della marginalità significativo ed in linea con le nostre aspettative – ha chiarito Massimo Mauri.

SECO, ha recentemente presentato sul mercato Biorespira un dispositivo innovativo specifico per pazienti Covid e con patologie respiratorie. Si tratta di un ventilatore polmonare portatile non invasivo realizzato in partnership con Ibd, industria innovativa italiana attiva nel settore biomedicale e la cui produzione verrà avviata non appena saranno rilasciate le necessarie certificazioni.

SECO
SECO è un centro di eccellenza italiano nel settore dell’alta tecnologia per la miniaturizzazione del computer e l’internet delle cose (IoT). Dal 1979, l’azienda progetta e produce dal singolo Micro Computer a sistemi integrati e “pronti all’uso”. I principali settori industriali in cui i prodotti SECO vengono utilizzati sono: biomedicale, wellness, automazione industriale e trasporti. L’azienda è uno dei fondatori dello standard internazionale di miniaturizzazione del computer Qseven® e annovera tra i suoi partner tecnologici le più importanti aziende high-tech a livello mondiale come Intel®, Microsoft®, AMD®, NXP®, NVIDIA®, Wind e Telenor. Inoltre SECO ha forgiato collaborazioni con università, centri di ricerca e start-up innovative e opera su scala globale con sedi in Italia, Germania, Stati Uniti, India e Taiwan con oltre 380 dipendenti.  I settori industriali in cui vengono utilizzati i prodotti SECO vanno dalla biomedicina al benessere, dall’automazione industriale ai trasporti con clienti leader di mercato, come Cimbali, Esaote, Evoca e Technogym. SECO nel 2019 ha ulteriormente esteso il suo raggio d’azione portando a termine due acquisizioni importanti. In Cina ha rilevato una quota di maggioranza nel capitale di Fannal Electronics CO. Ltd rafforzando gli investimenti in ricerca e sviluppo e la capacità produttiva. In USA ha acquisito il 100% di InHand Electronics, società basata in Maryland, specializzata nel design e produzione di micro computer rugged a bassi consumi, dispositivi mobili e software destinato a produttori (OEM) di dispositivi portatili, Internet delle Cose (IoT), per applicazioni militari/difesa, industriali, medicali, trasporti, infotainment. Per maggiori informazioni: www.seco.com

Fondo Italiano Tecnologia e Crescita
Fondo Italiano Tecnologia e Crescita è un fondo di private equity italiano gestito da Fondo Italiano d’Investimento SGR, e specializzato in investimenti in aziende tecnologiche.  Il Fondo, ha effettuato il suo primo closing nel mese di settembre 2017 e vede la Cassa Depositi e Prestiti in qualità di Cornerstone Investor. Fondo Italiano d’Investimento SGR gestisce attualmente 8 fondi di investimento mobiliari chiusi riservati ad investitori qualificati, per un totale di Asset Under Management pari a circa 3 miliardi di Euro. Per maggiori informazioni: www.fondoitaliano.it