Sei spettacoli per la seconda settimana della rassegna “Live”

I saggi degli allievi della Libera Accademia del Teatro vanno in scena al teatro “Pietro Aretino”. Venerdì 25 giugno è in programma la prima data del teatro in musica con “Looking for rock”

AREZZO – Cinque spettacoli di teatro e uno spettacolo di teatro in musica per la seconda settimana di “Live”. La rassegna della Libera Accademia del Teatro andrà in scena al teatro “Pietro Aretino” di via Bicchieraia e si svilupperà attraverso una serie di saggi inediti e originali che, ideati direttamente dai maestri della storica scuola cittadina insieme agli allievi dei diversi corsi, sono in programma da domenica 20 giugno a sabato 26 giugno. Gli spettacoli vedranno sul palcoscenico gli stessi allievi che, dopo una lunga attesa, vivranno le emozioni di tornare ad esibirsi davanti ad un vero pubblico e di mostrare i frutti del lavoro portato avanti con costanza anche negli ultimi mesi tra lezioni in presenza e lezioni in videoconferenza.

Il programma di “Live” del 20 giugno vedrà uno dei gruppi più esperti della Libera Accademia del Teatro, gli Ostinatissimi del maestro Andrea Biagiotti, proporre lo spettacolo “RSA” in doppia replica alle 18.00 e alle 21.00 con una parodia delle vicende di una residenza per artisti tra gag, battute e riflessioni interiori. Un altro gruppo di adulti sarà impegnato alle 21.00 di mercoledì 23 giugno nel saggio di teatro dell’assurdo “Il bandolo della matassa” che, nato dalla regia di Uberto Kovacevich, è strutturato come un contenitore di varie situazioni e di argomenti brillanti che intrecciano serietà e divertimento.

Due spettacoli vedranno alternarsi sul palco i più giovani attori delle scuole medie che si metteranno alla prova alle 21.00 di lunedì 21 giugno in “Fantasmi in adozione” con la regia di Ilaria Violin e sabato 26 giugno alle 18.00 e alle 21.00 con “Assassinio misterioso” con la regia di Amina Kovacevich, due gialli incalzanti e ricchi di colpi di scena realizzati da ragazzi che hanno continuato a coltivare la passione per il teatro con costanza e entusiasmo anche nei difficili mesi delle lezioni a distanza. Giovedì 24 giugno, nuovamente alle 18.00 e alle 21.00, sarà la volta di un corso Junior tenuto da Andrea Biagiotti con “La classe” dove verranno raccontate le vicende di una classe delle superiori ai margini di una metropoli qualunque dove gli studenti sono abbandonati a loro stessi e crescono senza ricevere aiuti da nessuno, poi ad arricchire il calendario della settimana contribuirà il primo spettacolo di teatro in musica che unisce recitazione, danza e canto: “Looking for rock”. Questo appuntamento è fissato per le 18.00 e le 21.00 di venerdì 25 giugno e vedrà i ragazzi del corso Junior di Amina Kovacevich mettere in scena una libera interpretazione del rapporto tra i giovani e la musica rock.

Per assistere ai saggi è necessaria la prenotazione, contattando lo 0575/266.86. «La rassegna “Live” – commenta Amina Kovacevich, – testimonia la passione e la tenacia degli allievi che hanno continuato a lavorare alternando lezioni in presenza e lezioni in videoconferenza. Questa seconda settimana proporrà un programma particolarmente variegato che permetterà di ridere, di riflettere e di stupirsi con tante elaborazioni originali firmate dai maestri insieme agli stessi allievi-attori».