Spaccio e violenza sessuale: arrestati pakistano e gambiano pregiudicati

Nell’ambito di specifici servizi finalizzati alla ricerca e cattura di soggetti colpiti a
vario titolo da misure restrittive, gli agenti della Squadra Mobile della Questura hanno
eseguito, nella giornata di ieri, due ordinanze di custodia cautelare in carcere a carico
di due persone pregiudicate gravitanti in questo centro. Nello specifico si tratta di un uomo di nazionalità gambiana e di un altro di nazionalità pakistana.

Per il primo, già arrestato in flagranza di reato per cessione di sostanza stupefacente in
data 21.7.2022, l’Autorità Giudiziaria aveva emesso la misura cautelare del divieto di
dimora nella provincia di Arezzo; nonostante il provvedimento restrittivo pendente,
questi ha, però, continuato a perpetuare la sua condotta delittuosa nel territorio di
Arezzo. Difatti, nella giornata del 2 agosto 2022, a seguito di un rocambolesco
inseguimento per le vie del centro aretino, veniva nuovamente arrestato per spaccio di
droga e resistenza a pubblico ufficiale.

Di seguito a tale fatto e alla successiva convalida dell’arresto eseguito dalla Polizia di Stato, l’Autorità Giudiziaria disponeva, in aggravamento della precedente misura cautelare, la custodia cautelare in carcere. Allo stesso modo è stata data esecuzione ad un provvedimento di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Bari nei confronti di un cittadino del Pakistan, rintracciato in centro città; dovrà rispondere di un episodio di violenza sessuale commesso nel 2018 a Bisceglie. Entrambi i soggetti, dopo gli adempimenti di rito, sono stati condotti al carcere di Sollicciano, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.